La riclassificazione bilancio non è altro che la rielaborazione dei valori di bilancio sia per lo stato patrimoniale che per il conto economico al fine di ottenere una visione dettagliata della situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’impresa.

Questa esigenza nasce dal fatto che il bilancio XBRL redatto ai fini civilistici e fiscali con tassonomia PCI (Principi Contabili Italiani) è uno strumento poco adeguato per analizzare l’andamento aziendale.

La riclassificazione porterà pertanto alla generazione di uno strumento più finalizzato agli aspetti gestionali per poter prendere decisioni mirate al miglioramento del risultato aziendale.

Riclassificare ovvero riordinare; la riclassificazione come abbiamo prima accennato è proprio questo, prendere gli importi del bilancio di esercizio (le poste) e ordinarli in modo diverso. Semplice sì, ma ovviamente questo va fatto con metodo e logica seguendo alcune regole base.

Riclassificazione bilancio

Riclassificare il conto economico

La riclassificazione del conto economico porta principalmente ad una migliore comprensione di come si generi l’utile di esercizio. Anche in questa specifica attività non esistono regole ferree ma generalmente, anche se con le dovute eccezioni, si prendono in esame la seguenti gestioni:

– caratteristica (attività principale di una azienda)
– finanziaria (banche e mercati finanziari)
– patrimoniale (investimenti in aree diversificate)
– tributaria (imposte)
– straordinaria (attività fuori standard)

Ognuna delle suddette gestioni contribuisce in uno specifico campo di esercizio.

Riclassificare lo stato patrimoniale

La riclassificazione dello stato patrimoniale viene normalmente effettuata seguendo un criterio finanziario legato alla liquidità ed alla esigibilità. Viene pertanto adottata una scadenza temporale per quanto qui descritto. In questo modo un’impresa può avere il controllo di cosa deve pagare ed incassare nel breve termine. Anche in questa fase si tratta in fin dei conti di una visione diversa di voci standard dello stato patrimoniale.

Gli indici

Una volta effettuata la riclassificazione i dati che emergono possono essere utilizzati per costruire dei valori (indici) che consentono di valutare facilmente, oltre che in modo evidente, l’equilibrio aziendale. Gli indici solitamente riguardano la solidità, redditività, liquidità e sviluppo (operativo e strutturale) di un’azienda.

Riclassifica Bilancio

Il Bilancio gestito da MKT-Analisi di Bilancio è conforme alla normativa della direttiva 2013/34/UE riguardante il Bilancio UE. Per semplicità d’utilizzo vengono riportati solo i livelli obbligatori del piano dei conti del Bilancio UE e i valori di Bilancio vengono inseriti direttamente nei Conti obbligatori.

In fase di caricamento dei valori da una Contabilità è possibile associare i conti del “Piano dei Conti Contabile” ai corrispondenti conti del “Piano dei Conti Bilancio UE” del software operando in tal modo una riclassificazione del bilancio automatica.

La scelta della struttura fissa del Piano dei Conti è stata operata in base alle esigenze progettuali di mantenere il software estremamente semplice da utilizzare e rendere sempre possibile un confronto diretto tra bilanci di diverse aziende concorrenti.  MKT-Analisi di Bilancio permette l’importazione dei dati da un file Excel (contenenti il dettaglio del Bilancio) e operare il raggruppamento e la riclassificazione del bilancio in fase di importazione.

software riclassificazione bilancio

analisi-di-bilancio-software

Software per la riclassificazione di bilanci illimitati con il calcolo del rating Basilea 3 e del merito di credito Mediocredito Centrale.

  • Indici di bilancio e grafici
  • Rendiconto finanziario XBRL
  • Rating Basilea 3
scopri il SOFTWARE

report riclassificazione bilancio

Servizio Report di analisi di bilancio riclassificato con il calcolo Rating Basilea 3 ricavato direttamente dai bilanci della CCIAA

  • Report con Basilea 3 e Mediocredito
  • Tre annualità di Bilancio in formato XBRL
  • Software viewer gratis di analisi di bilancio
scopri il REPORT

Ti potrebbe interessare

Articoli correlati

  • calcolare indici crisi impresa

Come calcolare indici crisi impresa e DSCR

15 Giu 2022|

In questo articolo vediamo come calcolare indici crisi impresa secondo il nuovo codice della crisi e dell'insolvenza che entra in vigore il 15/07/2022. Il nuovo codice della crisi d'impresa prevede infatti l'obbligo di [...]

  • Come richiedere Centrale Rischi

Come richiedere la Centrale Rischi

14 Mar 2022|

Prima di spiegarti come richiedere la Centrale Rischi vediamo che cos'è la Centrale Rischi: la Centrale Rischi (CR) è un documento PDF rilasciato dalla Banca d'Italia. Questo documento riporta tutti i dati relativi ai debiti [...]

  • crisi impresa novità 2022

Crisi d’impresa novità 2022

28 Feb 2022|

Aggiornamento maggio 2022 - Il Decreto PNRR 2 ha rimandato al 15 luglio 2022 l’entrata in vigore del nuovo Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza Ecco la novità del 2022 per la [...]