//Ricezione fattura elettronica carburante

Ricezione fattura elettronica carburante

  • ricezione fattura elettronica carburante

Nonostante la proroga del 27 Giugno 2018 sono già molte le imprese pronte per la ricezione fattura elettronica carburante. Allo stesso modo sono molti i distributori di benzina che si erano già preparati per l’invio delle fatture elettroniche dal 1 Luglio 2018 e che sono già in grado di gestirle.

Visto che rimane l’obbligo di usare mezzi di pagamento tracciabili per beneficiare degli sgravi fiscali molte aziende stanno già aggiornando il proprio sistema di gestione fatture carburanti. Soprattutto anche in vista dell’obbligo della fatturazione elettronica tra privati previsto per il 1 Gennaio 2018.

Cosa fare per ricevere la fattura elettronica carburante

E’ ancora tanta la disinformazione presso le pompe di benzina. In questi giorni ci siamo sentiti dire che è sufficiente attivare una loro tessera per essere a norma.

In realtà poi scopriamo che serve solo per far andare il cliente sul loro sito a inserire i dati nel loro database. Questo fa risparmiare i tempi di data entry al benzinaio. Tuttavia alla fine quello che la loro maschera richiede è comunque sempre la PEC o il Codice Destinatario.

Quindi alla fine ricevi comunque una fattura elettronica in formato XML e XML.P7M presso la tua casella se hai dato la PEC, o nel tuo cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate se hai dato il Codice Destinatario.

proroga fatturazione elettronica carburanti

In ogni caso dal 1° gennaio 2019 sarà cura del professionista o dell’impresa comunicare ai fornitori le informazioni essenziali per l’emissione della fattura elettronica che sono:

◾ ragione sociale per la società oppure nome e cognome per il professionista;
◾ indirizzo di residenza o domicilio fiscale;
◾ partita IVA;
◾ il tuo indirizzo PEC o il tuo Codice Destinatario

Con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 4 aprile 2018 è stata fatta chiarezza sugli strumenti di pagamento ritenuti idonei ai fini della detrazione IVA.

Le vere soluzioni restano quindi due: diventare esperti della fattura elettronica e della conservazione a norma attrezzandosi con firma digitale, codice destinatario e manuale di conservazione, oppure rivolgersi a terzi per avere un servizio completo che ti gestisca a 360° le fatture elettroniche online.

Se sei un fautore del fai da te e scegli il primo caso abbiamo preparato per te un convertitore gratuito che ti permette di visualizzare fatture elettroniche PDF così puoi leggere le fatture XML e XML.P7M che ricevi. Se invece vuoi convertire le tue fatture da PDF a XML puoi usare il servizio Fatturazione elettronica PDF e il servizio di Conservazione digitale online.

2018-10-10T18:20:29+00:00 28 Giu 2018|Fattura elettronica SDI|