SALVO BUON FINE E ANTICIPO FATTURE


L'SBF (Gestione Effetti Salvo Buon Fine) è un Modulo Aggiuntivo opzionale alla versione MKT-Tesoreria Professional, mentre è già contenuto nelle versioni Business e Corporate.

Filmato Dimostrativo di MKT-Tesoreria Filmato Dimostrativo

Nella prassi le Banche gestiscono le presentazioni dell'incasso effetti in tre diversi modi:
     - con accredito a maturazione;
     - Salvo Buon Fine con anticipo della liquidità;
     - Salvo Buon Fine con aumento del fido.
La "Gestione SBF" di MKT-Tesoreria automatizza la modalità "Salvo Buon Fine con aumento del fido".

La gestione effetti "a maturazione" va gestita in Tesoreria inserendo i vari effetti come incassi da Cliente con data di previsione pari alla data di maturazione dell'effetto e data di verificato vuota.
La gestione effetti "Salvo Buon Fine con anticipo della liquidità" va gestita registrando in Tesoreria un movimento di entrata relativo all'importo che la Banca accredita (in genere una parte percentuale del totale effetti presentato) con relativa data. Contemporaneamente va inserito un movimento previsionale di uscita di pari importo con data prevista uguale alla data in cui la liquidità aggiuntiva dovrà essere resa alla Banca.

Parliamo ora della Gestione automatica degli effetti "Salvo Buon Fine con aumento del fido". Per prima cosa è necessario configurare Tesoreria. Sul menù Configurazioni selezionare "Opzioni Tesoreria" e poi "Gestione SBF".
Nella maschera selezionare prima "Gestione SBF attivata" e "Voce di Tesoreria"e poi selezionare la voce di ENTRATA su cui si vogliono registrare le presentazioni Effetti effettuate (ad esempio "ENTRATE/EFFETTI/Presentazioni SBF" ). Poi dal menù Configurazioni selezioniamo Banche e nelle "Condizioni" di ogni Banca inseriamo una nuova condizione (la data può essere 01-01) contenente il valore di "Fido di SBF" (valore positivo, esempio 50.000 Euro) e il relativo "Tasso di SBF" (esempio 5,05). E' bene inserire anche il tasso di interesse attivo sui depositi, il Fido di C/C e il Tasso di C/C.

Terminata la configurazione è bene salvare la Tesoreria.
Ora posizioniamoci sulla riga di dettaglio "ENTRATE/EFFETTI/Presentazioni SBF" della maschera principale e, facendo doppio click su una delle caselle del mese corrente, apriamo il Registro Movimenti di Tesoreria. Per inserire le liste Effetti presentate ad una certa Banca dobbiamo inserire dei nuovi movimenti di Registro suddividendo l'importo totale di ogni lista Effetti per data di maturazione.
Considerando, ad esempio, di aver presentato 50.000 Euro di effetti con scadenza 31-12 inseriamo un nuovo movimento di Tesoreria avente come "Data Previsione" la data del giorno di presentazione, come "Data Verificato" il 31-12, come valore 50.000 e come Banca la banca su qui abbiamo presentato gli effetti. Nel campo "Descrizione" possiamo inserire una breve descrizione del distinta presentata. Operando nello stesso modo inseriamo alcune altre presentazioni effetti.

Man mano che confermiamo i vari movimenti caricati, sulla voce "Presentazione SBF" vedremo aggiornarsi in automatico il valore "Fido CC+SBF FM" nella parte "Previsione" della maschera principale di Tesoreria. Per controllare nel dettaglio come varia nel tempo l'utilizzo del Fido SBF clicchiamo sul pulsante "Visualizza Gestione SBF" presente sulla barra rossa dei pulsanti. La maschera "Gestione SBF" si apre su una distinta che riporta i movimenti di registro che abbiamo caricato su una certa banca (selezionabile tramite la casella presente sulla barra rossa in alto).
Il pulsante "Grafico Utilizzo" della barra rossa ci porta su una vista grafica che sintetizza l'andamento del saldo del Conto Corrente (similmente al grafico presente sugli "Estratti Banca e Cassa") integrato con le informazioni riguardanti il Fido di CC, il Fido di SBF, l'utilizzo del Fido SBF (varia in funzione delle presentazioni e della maturazione effetti) e la somma "Fido CC+Utilizzo SBF".
La riga viola di "Fido CC+Utilizzo SBF" è sicuramente il dato più significativo del grafico in quanto è in base a questo dato che vengono colorate diversamente le varie zone del grafico in base al tipo di utilizzo che stiamo facendo del nostro Conto Corrente: Attivo (verde), entro "Utilizzo SBF" (rosa chiaro), entro Fido di Cassa (rosa scuro", extra Fido (rosso).

Il pulsante "Analisi Utilizzo" della barra rossa ci porta su una visione di dettaglio con dati giornalieri del livello di utilizzo dell'SBF e del Saldo di CC. In particolare la colonna "Resto SBF" ci comunica quanto "spazio" di presentazione abbiamo ancora nel nostro "castelletto effetti". Lo stesso dato possiamo ricavarlo a livello di grafico valutando la differenza tra la riga grigia del fido SBF e la riga azzurra dell'Utilizzo SBF.


ANTICIPO FATTURE
L'anticipo fatture si gestisce registrando un movimento di ENTRATA quando si presentano le fatture in banca (ad esempio l'80% del totale presentato) e contemporaneamente un movimento di USCITA (stesso importo) con data nel futuro per quando si è concordato con la banca che l'anticipo verrà smobilizzato.
La gestione di un ANTICIPO FATTURE si concretizza in Tesoreria con due semplici registrazioni:

Un movimento di ENTRATA in data presentazione fatture (ad esempio sulla voce Entrate / Banche / Anticipo Fatture ) dell'importo concesso dalla banca

Un movimento di previsione di USCITA in data restituzione liquidità, ad esempio su Uscite / Banche / Reso da Anticipo

 

I campi "Anticipo fatture Italia" e "Anticipo Import" presenti nell'anagrafica "Banche / Condizioni" servono esclusivamente per annotare a titolo informativo nelle condizioni bancarie i valori relativi.

 

Suggerimento!!!

L'attivazione in prova della Tesoreria Professional consente anche di utilizzare gratuitamente per 30 gg il Modulo Aggiuntivo "SBF".

Domande comuni

  Si può provare gratis il programma ? 

  Come si usa il programma ? 

  Il programma funziona in rete ? 

  Che differenza c'è tra le Versioni ? 

Inoltre potrebbe interessarti

  Controllare i Flussi Finanziari

  Gestire i Pagamenti

  Verificare gli Insoluti

  Ottimizzare i Fondi Bancari

 

          Non trovi la risposta alla tua domanda ?

Suggerimento!!!

Se non trovi la risposta prova a consultare le domande comuni, le soluzioni ai problemi oppure invia le tue richieste o i tuoi suggerimenti a MKT.

MKT Srl  Milano  - Copyright ©
¯¯¯¯¯¯¯¯¯